Il museo del caffè a Conegliano Veneto
Stampa questa pagina Aggiungi questa pagina ai preferiti Segui questo articolo Condividi su Facebook Twitter Google+

Il museo del caffè a Conegliano Veneto

Forse non tutti sanno che a Conegliano Veneto, nota ai più per il prosecco e per la grappa, è presente una storica realtà produttiva legata alla lavorazione di un’altra bevanda altrettanto popolare, una bevanda che gli italiani esportano (come prodotto lavorato) in tutto il mondo: il caffè.

Questa importante realtà produttiva si chiama Dersut e il 9 ottobre del 2010 ha aperto i battenti uno splendido museo dedicato al caffè e alle attrezzature impiegate per la produzione e la somministrazione della nera bevanda.

Questo è probabilmente il più bel museo esistente del genere, considerando anche l’importanza che nel corso dei decenni il caffè ha rappresentato per l’industria italiana.

Il museo è stato voluto dal conte Dr. Giorgio Caballini di Sassoferrato che è l’Amministratore Unico di Dersut. Per la realizzazione del museo è stato preziosissimo il contributo della figlia Avv. Lara e del genero Avv.Michele Meneghel.

Il museo ha sede nell’ex bachificio nelle immediate vicinanze dello stabilimento dell’azienda. Gli spazi sono organizzati in modo magistrale e attraverso il percorso nelle sale espositive è possibile comprendere quanta storia industriale del nostro paese sia legata a questa popolarissima bevanda. I pezzi esposti sono in molti casi a dir poco bellissimi.

All’ interno del museo il visitatore compie un percorso intitolato “… dalla pianta alla tazzina, viaggio nella storia del caffè..”.

Questo percorso consente al visitatore di comprendere l’articolata filiera del caffè.

Nel museo sono presenti addirittura piante di coffea Arabica collocate all’interno di una serra climatizzata.

Ampio risalto viene dato alle fasi del processo industriale dalla tostatura alla fase della macinatura. Una delle sezioni più interessanti è quella dedicata alla storia della macchina da caffè, sono presenti molti modelli rari o unici. Tra i tanti esposti, solo per citarne uno, il modello di macchina da caffè impiegato dalle ferrovie in passato a bordo delle carrozze.

L’esposizione termina nell’ampia sala dedicata alla degustazione e alla formazione che si trova al piano superiore del Museo. Al suo interno Dersut ha realizzato tra l’altro il proprio Centro Formazione.

Il Museo del Caffè ha ottenuto il Patrocinio della Città di Conegliano ed è aperto al pubblico ogni primo sabato del mese (giugno, luglio e agosto aperto su richiesta).

L’ingresso è libero e per gli orari il telefono è il seguente: tel. +39 0438 411200

e-mail ti.tu1511092596sred@1511092596effac1511092596ledoe1511092596sum1511092596

www.dersut.it